Reggio Calabria
 

Smart City e innovazione, Marino: "Rilanciare la trasformazione digitale, ruolo Hermes fondamentale"

"Il lavoro svolto in questi anni da Hermes, la società in house del Comune per la gestione dei tributi e dei servizi informatici, ha fornito un sostanziale contributo al processo di crescita e di innovazione digitale che sta interessando la macchina burocratica e amministrativa di Reggio Calabria. Un percorso ambizioso, frutto della competenza e della professionalità che caratterizza il team Hermes e che ha visto nell'amministratore delegato, Giulio Tescione, una figura di riferimento che ha saputo guidare con grande impegno e dedizione questa importante sfida".

E' quanto afferma l'assessore alle Politiche comunitarie e Smart City del Comune di Reggio Calabria, Giuseppe Marino, che aggiunge: "I risultati conseguiti sui temi dello sviluppo urbano e della trasformazione digitale, hanno consentito alla nostra città di confrontarsi alla pari con le principali realtà urbane in ambito nazionale ed europeo, come testimonia anche l'ultima presenza del Comune di Reggio Calabria allo Smart City Expo di Barcellona dove, insieme ai rappresentanti di Hermes e alla struttura tecnica del Pon Metro, abbiamo presentato i progetti e le azioni che stanno rivoluzionando radicalmente la pubblica amministrazione e il rapporto stesso tra cittadino e uffici pubblici. Penso, ad esempio, - evidenzia l'assessore Marino – alla dematerializzazione dei procedimenti amministrativi, alla Piattaforma Smart city, all'Amministrazione Digitale e H2o Online, ad Open sit 2.0, Cittadinanza Attiva e Smart Tourism. Tutti interventi che collocano Reggio Calabria in una posizione avanzata sul fronte dell'innovazione e che ci consentono di guardare con fiducia agli obiettivi fissati nell'Agenda Digitale Europea ed Italiana. In questa direzione - conclude l'assessore Marino - ritengo che il patrimonio progettuale e di idee sviluppato da Hermes debba essere rilanciato e valorizzato, proseguendo nel solco della continuità gestionale e imprimendo così un'ulteriore accelerazione alla strategia di sviluppo urbano e di innovazione dei servizi pubblici".