Reggio Calabria
 

Reggio: risolto il problema di carenza idrica dell'isolato 32 nel quartiere di Santa Caterina

E' stato risolto - si legge in una nota - il problema di carenza idrica dell'isolato 32 nel quartiere di Santa Caterina. Lo annunciano gli ex consiglieri della 3^ Circoscrizione (S. Caterina - San. Brunello – Vito) Guglielmo De Carlo, Antonello Scopelliti, Giovanni Paviglianiti, Alessandro Elia, Nino Motta, Nino Cardia, Domenico Cuzzola, Fabio Viglianti, Nino Barillà, Gianluca Romeo, Demetrio Giuffré e Luisa Cipolla, ringraziando il sindaco Giuseppe Falcomatà perché, "finalmente, è stato risolto un annoso problema di carenza idrica che ha creato disagi fin dagli inizi del mese di marzo ad un intero isolato del patrimonio edilizio del quartiere di S. Caterina". Dopo diverse sollecitazioni dei residenti alcuni membri del Comitato degli ex consiglieri della 3^ Circoscrizione hanno effettuato, per alcuni giorni, dei sopralluoghi con i tecnici del Comune e col delegato alle risorse idriche Consigliere Paolo Brunetti. Dopo alcune prove tecniche è stata individuata la causa del problema ed è stata prontamente trovata la soluzione. Ciò ha consentito di restituire a tutti gli abitanti dell'isolato 32 di via Zara un bene prezioso e necessario. Il Comitato si augura che l'Amministrazione comunale possa avere la stessa sensibilità e prontezza per risolvere definitivamente il problema della sistemazione della scuola secondaria Ibico che, oltre ad essere un simbolo del quartiere, permetterebbe a tutti gli studenti dell'I.C. Falcomatà–Archi di superare senza alcun problema le eventuali limitazioni derivanti dal distanziamento sociale che saranno stabilite dal governo centrale.

Il Comitato, infine, chiede di poter incontrare il sindaco nei prossimi giorni per conoscere lo stato dell'arte dei lavori.