Reggio Calabria
 

Santo Stefano in Aspromonte (RC), distribuiti i primi bonus spesa alle famiglie indigenti

Grazie al grande impegno degli impiegati comunali che si sono dedicati in questi giorni soprattutto a definire la procedura per l'attribuzione delle risorse attribuite dal governo per interventi di solidarietà alimentare, il comune di Santo Stefano in Aspromonte è riuscito a consegnare oggi un primo stralcio alle persone che hanno fatto richiesta di buoni spesa.

Si tratta – è scritto in un comunicato stampa di Risorsa Comune - di 23 nominativi su 130 che hanno fatto richiesta. Essi fanno parte della prima fascia di bisogno ( quelli con meno di 5.000 euro annui di Reddito ) e la cui pratica è risultata completa in ogni sua parte.

Ad essi andranno sommati successivamente quantomeno altri 2 elenchi. Quelli sempre della prima fascia che ad oggi hanno presentato domanda incomplete o parzialmente errate e poi quelli della seconda fascia cioè di coloro che hanno un reddito tra i 5 ed i 15.000 euro

"Credo che sia molto importante riuscire a dare quantomeno a questi primi 22 nominativi immediatamente i primi buoni spesa, che poi potrebbero essere pure integrati, in modo da consentire loro di poterli già utilizzare per la spesa pasquale" scrive il Sindaco Francesco Malara. "È un piccolo aiuto ma che in questa fase emergenziale andava fatto immediatamente altrimenti se ne sarebbe vanificato il senso, è assolutamente importante dare delle risposte tempestive , l'acqua va data agli assetati non solo quando c'è sete ma anche quando si è in grado ancora di bere . La tempestività ha un valore inestimabile nei momenti di difficoltà".