Reggio Calabria
 

Reggio, il 19 ottobre la manifestazione della libertà

Associazione Nazionale Partigiani d'Italia ed Approdonews organizzano la manifestazione della libertà il 19 ottobre a Reggio Calabria. Si è tenuta ieri una conferenza stampa di presentazione dell'evento presso l'aula consiliare del Comune di Gioia Tauro. All'iniziativa erano presenti i vertici dell'Anpi provinciale, guidata da Sandro Vitale, l'editore di Approdonews, Luigi Longo, il sindaco di Polistena, Michele Tripodi, il primo cittadino gioiese, Aldo Alessio, gli assessori Carmen Moliterno e Rocco Italiano, amministratore del Comune di Gioia Tauro. L'evento nasce per rafforzare l'idea che nel nostro Paese la libertà è un valore imprescindibile. Il 19 ottobre, dunque, l'iniziativa è volta non a contrapporsi in maniera particolare a qualcuno, ma a ricordare a tutti gli italiani che la Costituzione è la pietra sulla quale si poggia il vivere civile di uno Stato democratico. Sandro Vitale ha ricordato il sacrificio dei nostri padri per difendere la Nazione, non ci possono essere due tipologie di Italia, non ci può essere distinzione tra Nord e Sud, ci deve accomunare un solo principio: essere italiani con tutti i pro e tutti i contro. L'appello di aderire in massa ai sindaci, agli imprenditori, ai sindacati, ai cittadini è necessario per far trionfare un "brindisi" alla democrazia perché l'Italia è di tutti. Significativo lo spunto di riflessione di Michele Tripodi , il quale, nell'adesione ad una manifestazione della quale condivide in pieno l'idea di fondo, ha avanzato una proposta: fare un brindisi con vino bianco e rosso perché nel nostro Paese non ci deve essere alcun tipo di differenza. Carmeno Moliterno ha dato la piena adesione del Comune di Gioia Tauro all'iniziativa del 19 ottobre. Luigi Longo ha affermato che chiunque scelga di sposare il progetto della difesa della libertà diventerà promotore della manifestazione.