Fronte del Palco
 

Crotone, con il recital della violinista Celeste Di Meo riparte la stagione concertistica 2020

Con il recital della violinista Celeste De Meo 1° Premio la "Concorso internazionale Crescendo" di Boston accompagnata dalla pianista Akanè Makita 2° Premio (1° non assegnato) al "Claudio Arrau International Piano Competition" in Cile, Sabato 1 Febbraio 2020 presso l'Auditorium del Liceo Musicale "O Stillo" - Largo Panella Crotone , la Società Beethoven Acam dà il via alla Stagione Concertistica "L'Hera della Magna Grecia" terza Edizione .

Una Stagione Concertistica di grande prestigio che, accanto a grandi nomi della musica e della prosa come: Alessandro Preziosi, Enrico Montesano, Le Cantautrici come Rossana Casale, Mariella Nava Maria Grazia Di Michele, saranno affiancati i Giovani vincitori dei più prestigiosi concorsi pianistici e violinistici Internazionali.

Il Festival pianistico "Pitagora" giunto ormai alla VI Edizione, che inizierà in aprile e terminerà a Giugno, sarà dedicato ai concerti per pianoforte e orchestra con brani di Liszt concerto n.2, Chopin concerto n.1, Rota "Piccolo mondo antico", Beethoven concerto n.3, Mozart concerto n. 20 K 466, Haydn Concerto in sol Magg. e concerto in Re magg., Bach Concerto in re min. ecc

Una stagione concertistica che, come dicevamo, coinvolge Prosa, Musica, Poesia, Cori, Orchestra, Balletto, con uno sguardo agli autori calabresi come : Rino Gaetano, Mia Martini e Mino Reitano

Giovanissima violinista, ha iniziato lo studio del violino all'età di 5 anni con il M° George Moench, proseguendo poi al Conservatorio di Santa Cecilia di Roma. Si diploma all'età di 15 anni in Violino all'Istituto Superiore di Studi Musicali G.Paisiello di Taranto, sotto la guida del M° Silvano D'Andria con votazione 10 e lode. Ha partecipato a diversi concorsi nazionali ed internazionali di musica: ha vinto nel 2010 e nel 2012 il Concorso Internazionale Anemos di Roma, si è classificata prima al Concorso di Esecuzione Musicale Città di Latina.

alla Master di secondo livello con il Maestro Ilya Grubert. Nel Gennaio 2018 ha suonato come vincitrice del primo premio assoluto al "Crescendo International Competition " di Boston presso la Carnagie Hall di New York. Si è già esibita per Associazioni musicali prestigiose quali Gli Amici della Musica di Taranto, Amici della Musica di Siracusa, Amici della Musica di Cagliari, Camerata Musicale Salentina di Lecce, AMI Mozart di Rovereto, Teatro e Musica di Sassari e 8 agosto sarà presente nel cartellone del Festival Paganiniano di Carro ( So.Co. La Spezia). E' già un'eccellente violinista: nella tecnica , nel fraseggio, nella varietà delle sonorità dimostra una maturità emozionante ..La mia proposta si basa proprio sul duo Violino e Pianoforte e pur non entrando nei particolari non si discosterebbe dalla classica situazione dei recital per violino e pianoforte che contempla una prima parte con Sonata importante (Mozart, Beethoven , Brahms Prokofiev) e una seconda con pezzi brillanti e virtuosistici ( Wieniawsky, Paganini de Sarasate ecc)

Attualmente studia con il M° Olga Doronina e suona regolarmente ìconcerti sia da solista che in complessi di musica da camera.

Frequenta i corsi di perfezionamento presso l'Accademia AIMART di Roma e l'Accademia Chigiana di Siena con il M° Boris Belkin.

AKANÈ MOKITA

Pianista di origine giapponese, nel 2003 vincitrice del 2°premio (1°non assegnato) al "Claudio Arrau International Piano Competition" in Cile, in occasione del centenario dalla nascita del grande pianista cileno. Diplomata con il massimo dei voti e la lode al Conservatorio S. Cecilia a Roma, sotto la guida di Fausto Di Cesare, ha proseguito i suoi studi con Franco Scala, Boris Petruschansky e Giovanni Valentini all'Accademia Pianistica di Imola e con Sergio Perticaroli all'Accademia S.Cecilia a Roma, conseguendone il diploma con il massimo dei voti. Alla sua formazione artistica hanno contribuito anche Charles Rosen, Glenn Wilson, Jacques Rouvier, Louis Lortie, Fou Ts'ong,; nonché Riccardo Brengola all'Accademia Chigiana di Siena e il Trio Tchaikovsky. La sua attività concertistica l'ha portata a calcare le scene di varie città italiane (Teatro Alfieri a Torino, Sala Scarlatti a Napoli, Teatro Piccinni di Bari, Teatro Municipale di Piacenza, Conservatorio di Prato, Galleria Nazionale d'Arte Moderna e Parco della Musica a Roma ecc) ed estere: in Francia, in Olanda, in Canada, in Giappone, in Iran e in Polonia riscuotendo ogni volta il successo di critica e pubblico. Musicista estremamente versatile, alla carriera solistica ha sempre affiancato un'intensa attività cameristica: il suo vasto repertorio spazia dalla letteratura violinistica a pagine dedicate al violoncello ed alla viola, dal trio al quartetto e quintetto con archi; inoltre collabora stabilmente ai corsi di Alto Perfezionamento all'Accademia Nazionale di S.Cecilia, nelle classi di D. Nordio(violino), A. Carbonare(clarinetto), F. Bossone(fagotto), A. Lucchi e O. Tomasoni(tromba), A. Oliva(flauto), F. Di Rosa(oboe), A. Allegrini e G. Pellarin(corno), musicisti con i quali si esibisce anche in concerti.

Ha effettuato registrazioni televisive e radiofoniche per la Rai ed altre emittenti. E' stata invitata a far parte della giuria di concorsi internazionali tra cui il "Valentino Bucchi" e il "Premio Schumann". Nel 2006 le è stato conferito il titolo di Cavaliere del Lavoro Giovanile.