Cosenza
 

Carnevale dello Jonio: i sodalizi di sicurezza rinunciano al rimborso per l’annullamento della tappa di Corigliano Rossano

Le organizzazioni Croce Rossa Corigliano-Rossano, Associazione Nazionale Vigili del Fuoco sez di Cosenza e E.R.A. Radioamatori Protezione Civile Corigliano-Rossano, rinunciano al rimborso previsto per la loro partecipazione come forze di sicurezza e prevenzione ed assistenza, per la tappa del carnevale dello jonio in programma nello scalo cittadino coriglianese lo scorso 25 febbraio.

La sfilata carnascialesca era stata annullata dal sindaco Flavio Stasi nella mattinata del 25 u.s. con apposita ordinanza per la questione sanitaria legata all'epidemia del coronavirus. Nello stesso incontro, con gli operatori di volontariato, si era raggiunto l'accordo di rimborsare tutte le spese per l'impiego di uomini e mezzi previsto per l'organizzazione della giornata.

E' quanto comunicano gli organizzatori di questa edizione del Carnevale dello Jonio, Comitato Frasso Amarelli, Comitato Michelangelo e Pro Loco Rossano, che con l'occasione ringraziano i sodalizi di prevenzione e soccorso per la gentilezza e sensibilità dimostrata verso l'area urbana di Corigliano.

I fondi stanziati sono stati restituiti tramite bonifico alla Pro Loco di Corigliano, che li aveva precedentemente anticipati per sostenere le spese di avviamento dell'evento.