Cosenza
 

Carnevale della Sila, l’assessore Straface: “Successo straordinario”

La seconda edizione del Carnevale della Sila, svoltasi ieri, domenica 23 febbraio 2020, ha fatto registrare un successo straordinario di pubblico, andato ben oltre ogni più rosea aspettativa. Per le strade della città, sin dalle prime ore del pomeriggio, si è riversata – si legge in un comunicato stampa del Comune di San Giovanni in Fiore - una marea di gente in attesa dell'arrivo dei carri allegorici per dare inizio alla "parata" carnevalesca. Su viale della Repubblica, nei pressi del Dino's caffè, all'appuntamento per il grande raduno delle mascherine sono arrivate alla spicciolata le scolaresche della città, entusiaste e colorate, insieme ad intere famiglie ed a tanti docenti che hanno contribuito con grande impegno all'iniziativa, proponendo anche scenografie colorate e divertenti. Presenti in massa gli studenti degli Istituti scolastici superiori del territorio, molti dei quali hanno sfoggiato maschere assai originali e caratteristiche per accompagnare il carro allegorico costruito per l'occasione dall'Istituto di Istruzione Superiore L. da Vinci.

I festeggiamenti si sono aperti al suono dei tamburi della Sila ed alla presenza di tanti artisti di strada che hanno elettrizzato il pubblico con i loro spettacoli. Attesissimi, infine, i ballerini brasiliani che hanno galvanizzato uomini, donne e bambini coinvolgendoli nelle loro coreografie. Alle 15.30 circa il sindaco, Pino Belcastro, l'assessore allo spettacolo ed al turismo, Leonardo Straface, che ha promosso ed organizzato l'evento, e l'intero esecutivo municipale hanno tagliato il nastro che ha dato il via alla sfilata di carri allegorici che ha attraversato viale della Repubblica e Via Roma, per arrivare al Monumento dell'Angelo dove è proseguito il divertimento tra balli, canti e degustazioni culinarie, in attesa del concerto di Daniele De Martino, che ha richiamato a San Giovanni in Fiore tantissimi visitatori provenienti anche da Crotone e da Cosenza e dall'intera provincia bruzia.

"E' stato un successo straordinario Siamo stanchi ma felici – afferma l'assessore al turismo, Leonardo Straface – perché, oltre a regalare un'occasione di grande divertimento ai nostri concittadini, abbiamo dimostrato ancora una volta che San Giovanni in Fiore ha le carte in regola, se si lavora con passione e determinazione, per giocare un ruolo da protagonista nel panorama provinciale e regionale richiamando sulle proprie eccellenze l'attenzione di un pubblico vasto".

"Il trionfo dell'edizione 2020 del Carnevale della Sila – conclude Straface – è da attribuire a quanti, insieme a me, hanno lavorato, per oltre due mesi, alla organizzazione dell'evento. Mi riferisco ai soci dell'Acsi, ai membri della pro loco di San Giovanni in Fiore, alle scuole di ogni ordine e grado del territorio, ai tanti giovani volontari, ai lavoratori della legge 15, ai dipendenti comunali. E' stato, insomma, il successo di tutti, dell'intera comunità che in questi anni si è riconosciuta in un progetto complessivo di crescita e di sviluppo ed ha sempre affiancato l'amministrazione Belcastro per portarlo avanti".