Cosenza
 

Riqualificazione Centro storico di Cosenza, ordini professionali scrivono al ministro Franceschini: “Rischio inefficienze burocratiche, pronti a collaborare”

Iniziativa congiunta degli ordini professionali di Avvocati, Architetti, Ingegneri, Geologi e Dottori Commercialisti a sostegno dei piani di riqualificazione del centro storico della città di Cosenza.
I Presidenti Pasquale Costabile, Andrea Manna, Alfonso Aliperta e Carmelo Gallo hanno scritto al ministro ai beni culturali, Dario Franceschini, ed alla competente sottosegretaria Anna Laura Orrico per segnalare il rischio che le condizioni di estrema difficoltà in cui versa nella nostra regione l'amministrazione degli enti locali possa vanificare lo sforzo messo in campo con la progettualità finanziata dal governo nazionale con i fondi comunitari.

I professionisti cosentini richiamano la portata innovativa dall'art. 5 della Legge, 22/05/2017 n° 81, con cui è stato introdotto il concetto di sussidiarietà professionale, inserendo nell'ordinamento italiano la possibilità per le professioni organizzate in ordini e collegi, in relazione al loro carattere di terzietà, di compiere atti delle amministrazioni pubbliche, al fine di semplificare l'attività delle amministrazioni pubbliche e di ridurne i tempi di produzione.
Per fornire quindi un contributo concreto alla migliore realizzazione di un progetto strategico, come quello del rilancio del Centro Storico di Cosenza, gli Ordini professionali hanno offerto la propria entusiasta e responsabile offerta di collaborazione, con la speranza di potere contribuire al successo dell'ambizioso programma di rilancio del centro storico bruzio, ma soprattutto nella speranza di dotare la città, e non solo, di uno strumento operativo di collaborazione sussidiaria dell' amministrazione locale, che possa in futuro rivelarsi prezioso per i cittadini calabresi.