Cosenza
 

San Giovanni in Fiore (Cs), in arrivo i voucher natalizi. Loria: "Assegnati attraverso criteri oggettivi e non in base a scelte soggettive come accadeva in passato"

"Per il quarto anno consecutivo, in occasione del Santo Natale, saranno erogati dal Comune voucher per la fornitura di beni di prima necessità a singoli e nuclei familiari in difficoltà economica". Lo rende noto l'assessore alle politiche sociali, Marianna Loria, in attuazione del piano di contrasto alla povertà ed all'inclusione sociale ideato e portato avanti, seppur tra mille difficoltà, negli ultimi 5 anni.

"A San Giovanni in Fiore come in tutta Italia, con particolare riferimento alle regioni meridionali – afferma Marianna Loria – le fasce deboli della popolazione sono sempre più numerose a causa di una perdurante crisi economica, all'aumento della disoccupazione e per via di una sempre maggiore precarizzazione delle condizioni di lavoro. Una situazione che stiamo tentando di contrastare attuando ogni atto di nostra competenza. Sin dal mio insediamento, nonostante il dissesto economico che ci tarpava le ali, oltre a confermare il contributo natalizio per le fasce meno abbienti assegnato in passato senza alcun criterio reso pubblico e, quindi, in maniera del tutto soggettiva dagli amministratori di allora, è stato istituito un contributo una tantum di cui si può far richiesta nell'arco dei 12 mesi,pur avendo come politiche sociali risorse pari a complessive 7mila euro. Al contempo, ed è ciò che mi gratifica maggiormente, sin da subito abbiamo reso l'accesso a queste misure di contrasto alla povertà trasparenti e formalmente corrette adottando un regolamento che ne detta i criteri di assegnazione attraverso la presentazione di un'apposita domanda a cui deve essere allegato l'ISEE. Si è trattato di un cambio di rotta sostanziale, soprattutto culturale, che abolisce l'eventuale elargizione soggettiva di contributi e riconosce il diritto oggettivo ad ottenere il sostegno finanziario a quanti hanno realmente bisogno di aiuto".

"Il voucher natalizio, in particolare – prosegue l'assessore Loria - negli anni, grazie ad una politica finanziaria attenta ed oculata, è stato anche implementato riuscendo ad allocare per i soli voucher una cifra pari a 30mila euro, consentendo anche l'acquisto di giochi per bambini. Una scelta quest'ultima che, seppur criticata da quanti non hanno per loro fortuna mai conosciuto il bisogno, è il frutto di una lunga battaglia personale di cui sono molto orgogliosa perchè garantisce ad ogni genitore che lo desidera il sacrosanto diritto di poter far arrivare Babbo Natale per il proprio figlio ed offre ad ogni bambino la possibilità di gioire scartando il regalo trovato sotto l'albero. I voucher, che saranno a disposizione, orientativamente sin dal prossimo 20 dicembre, dovranno essere spesi presso gli esercizi commerciali cittadini: In tal modo si contribuisce anche a sostenere il commercio locale.

"Con questa iniziativa – conclude l'assessore Marianna Loria – ancora una volta ci poniamo accanto ai nostri concittadini, rispondendo ai loro bisogni ed alle loro esigenze, tendendo la mano a quanti, tra essi, vivono condizioni di oggettiva difficoltà. Con l'occasione rivolgo a tutti i miei concittadini gli auguri più sinceri per un Natale di pace e serenità".