Cosenza
 

La Sila grande candidata come destinazione turistica del benessere

Il comune di Spezzano della Sila, congiuntamente ai comuni di Casali del Manco, Celico e San Giovanni in Fiore ha partecipato al bando per la candidatura ai premi del progetto Eden selezione 2019 "Wellness Destination in Italy", cofinanziato dalla Commissione Europea ed incentrato sulle destinazioni di eccellenza legate al turismo del benessere.

Con l'assistenza tecnica del Gal Sila Sviluppo è stata svolta un'attività di animazione e concertazione territoriale, per la candidatura della Sila Grande volta ad aumentare la competitività turistica del territorio e rilanciare la Sila ed il Parco Nazionale come destinazione del benessere.

Il Bando del Dipartimento Turismo del Mipaaft è rivolto ai Comuni che intendono promuovere la loro destinazione di eccellenza nel campo del turismo del benessere.

L'obiettivo del progetto EDEN è quello di focalizzare l'attenzione sulla diversità delle destinazioni Europee e di valorizzare quelle emergenti in cui si stanno sviluppando nuove iniziative turistiche sostenibili.

Le destinazioni che si candidano dovranno offrire esperienze turistiche autentiche che sviluppino un prodotto sociale, culturale e ambientale sostenibile. Il processo che porterà alla selezione di destinazioni turistiche di eccellenza nel campo del turismo del benessere avrà effetti moltiplicatori, connessi ad un incremento dei flussi turistici, a livello europeo, nazionale, regionale e locale.

La Sila Grande costituisce il cuore del Parco Nazionale della Sila, la parte centrale e più estesa dell'altopiano con le sue fitte foreste di conifere e i laghi cristallini. La bellezza del paesaggio e l'ambiente naturale incontaminato, la biodiversità, i boschi secolari, così come la qualità e l'unicità dei prodotti e piatti tipici, rappresentano eccezionali risorse che meritano di essere valorizzate e rese accessibili agli appassionati di turismo rurale e di outdoor.

La Sila Grande ha le potenzialità per affermarsi come meta del cosiddetto turismo del benessere spirituale. Il verde, il paesaggio, i luoghi d'arte e religiosi e i percorsi della tradizione enogastronomica ne fanno un naturale ''luogo di benessere'', così come richiesto dalla crescente domanda di un turismo alla ricerca di relax e immersione in un ambiente incontaminato.

Negli ultimi anni il territorio Silano ha attivato processi di sviluppo investendo sulla valorizzazione delle identità locali, sull'attenzione per l'ambiente e per il patrimonio culturale e umano.

Enti locali, imprese e associazioni, tramite l'istituzione del Distretto turistico dell'Altopiano della Sila, sono impegnati a costituire una rete locale di turismo sostenibile.

Il nuovo turista desidera partecipare attivamente all'esperienza turistica e provare un coinvolgimento profondo in modo tale da sentire di appartenere alla comunità e condividerne i principi, i valori e le tradizioni che compongono il bagaglio culturale.

L'autenticità rappresenta un fattore chiave per il recupero, la valorizzazione e lo sviluppo di un territorio e della sua economia in uno scenario dove la competitività e la globalizzazione minacciano sempre più l'integrità territoriale e l'identità locale.