Cosenza
 

Col fucile sotto casa della ex per convincerla a tornare insieme: arrestato a Cassano allo Ionio

manette carabinieriDopo una storia di sei anni fatta di minacce, violenze, aggressioni, la decisione della donna di lasciare l'uomo con il quale si era fidanzata appena 15enne. La ludopatia del compagno, i soldi spesi nel gioco e le liti che ogni sera si trasformavano in veri e propri pestaggi l'avevano convinta, a giugno scorso, a scappare di casa per tornare a vivere dai genitori.

Ed è lì che, dopo un mese intero di chiamate e messaggi minatori, il primo agosto scorso si è presentato sotto l'abitazione della ragazza con un fucile imbracciato perché tornasse con lui. E' successo a Cassano all'Ionio, in provincia di Cosenza, dove i carabinieri della Compagnia di Corigliano Calabro hanno eseguito nei confronti del 30enne del posto la misura cautelare detentiva degli arresti domiciliari emessa dal Gip presso il Tribunale di Castrovillari, su richiesta della locale Procura coordinata da Eugenio Facciolla per i reati di maltrattamenti famigliari aggravati, porto abusivo di arma comune da sparo e minacce aggravate.