Catanzaro
 

Catanzaro: prosegue servizio raccolta rifiuti per chi è in quarantena domiciliare obbligatoria

È sempre attivo il servizio di raccolta rifiuti per le persone sottoposte a regime di quarantena domiciliare obbligatoria.

Partita il 18 marzo su input del sindaco Sergio Abramo, l'iniziativa concordata dalla Sieco con il settore Igiene ambientale di Palazzo De Nobili, ha recepito le indicazioni dell'Istituto superiore per la sanità e ha consentito di servire, fino ad ora, 562 utenze sottoposte a regime di quarantena domiciliare obbligatoria (sono ancora attive in 205).

Si ricorda, che i cittadini in quarantena non devono differenziare i rifiuti: muniti di tutti i dispositivi di protezione individuali previsti, gli operatori Sieco raccolgono la spazzatura che deve essere inserita in un doppio sacchetto ben chiuso da conferire all'interno del cosiddetto "sacco apposito" consegnato, a ogni ritiro, dagli stessi addetti della società incaricata.

La Sieco sta eseguendo il servizio con cinque squadre suddivise per zona; i rifiuti prodotti da ogni utenza vengono conferiti in uno specifico press container installato nel Centro comunale di raccolta di viale Magna Graecia; una volta pieno, il press container verrà trasferito – accompagnato da certificazione "rifiuti urbani provenienti da cittadini in quarantena obbligatoria" – all'impianto di trattamento di Alli.