Calcio
 

Buon compleanno a Luca Gallo, adesso il regalo deve farlo la Reggina

gallucadi Paolo Ficara - Sensazione speciale per un uomo speciale. Luca Gallo soffia su 49 candeline, è il suo primo compleanno da quando ha acquisito la Reggina. Il destino ha voluto che gli amaranto scendano in campo proprio oggi, in trasferta contro la Paganese. Facile immaginare come il Presidente si attenda la prima vittoria esterna come regalo. Eventualmente il risultato di Ternana-Catania costituirebbe il fiocchetto, ma è bene concentrarsi su ciò che accadrà al "Torre" a partire dalle 17:30.

Tra i vari regali con i quali Luca Gallo ha fin qui omaggiato la tifoseria amaranto, nei suoi primi 10 mesi di presidenza, ce n'è uno ancor più tangibile di quelli materiali.

Comunque andrà a finire la partita di Pagani, o le successive, o l'intero campionato, l'entusiasmo rigenerato attorno alla Reggina è un dato incontrovertibile. Ed affatto paragonabile al passato, almeno a livello di Serie C. Una intera tifoseria è tornata a respirare Reggina a pieni polmoni. L'attuale massimo dirigente è il personaggio più popolare della storia recente di Reggio Calabria. Se adesso sarà il pubblico a voler confezionare un regalo di compleanno al Presidente, ci si potrebbe recare in 15.000 al "Granillo" per il derby col Catanzaro.

Anche l'amministrazione comunale potrebbe "omaggiare" Luca Gallo, con una rapida esecuzione dei lavori necessari per rendere agibile e fruibile la curva nord. Magari i restanti settori basteranno a contenere gli spettatori sabato prossimo, ma non è questo il punto. L'ulteriore mossa può essere rappresentata dall'apertura della nord alle scuole o alle persone con problematiche. Uno sbocco verso il sociale.

Per il Presidente è anche il primo compleanno nel mondo del calcio. Una sfera che disconosceva fino ad un anno fa. Adesso si può dire come stia acquisendo sempre maggiori competenze. Nonché conoscenze. I rapporti in questo ambito possono rappresentare sempre una molla in più. L'avvenuta costruzione di una squadra apparsa solidissima fin dalle prime uscite, ne è la concreta testimonianza.

Oggi Luca Gallo ce lo immaginiamo a tifare, ad emozionarsi e possibilmente ad esultare per la sua Reggina. Raramente si trovano personaggi così sanguigni. Reggio ha ormai adottato l'imprenditore romano con origini roglianesi, in virtù dell'amore viscerale dimostrato con i fatti. Teniamocelo stretto. Buon compleanno Presidente.