Calcio
 

Bari-Reggina: tra gemellaggio, prova della verità e derby interno

sinicropidi Paolo Ficara - Molteplici significati. Bari-Reggina sarà l'occasione per rinnovare il gemellaggio tra le due tifoserie, anche se l'esodo degli amaranto con la città in piena festività mariana potrebbe essere inferiore alle attese. Inutile negare che, al di là del sincero rapporto tra ultras, in questa stagione si avverte la "concorrenza" tra due società in lizza per un solo posto: il primo.

Il posticipo di lunedì servirà soprattutto per pesare tecnicamente la Reggina. Lodi meritate in questi giorni, non solo per il mister e la squadra, ma anche per la dirigenza. Fino ad un mese fa, il Bari veniva visto come corazzata. Con la Reggina costretta ad accontentarsi del ruolo di possibile guastatrice. Almeno in termini di cronache nazionali. Adesso c'è un entusiasmo tale, da rendere normale il pensiero di recarsi al San Nicola per vincere.

I fari sono puntati sulle scelte di Toscano. La gara si carica da sola, probabilmente stavolta non ci sarà bisogno di grosse modifiche atte a tenere tutti sulla corda. Bellomo o Sounas? Reginaldo o Denis? Garufo o Rolando? Questi potrebbero essere i principali interrogativi a serpeggiare tra i non addetti ai lavori, chissà se corrispondono anche ai dubbi di un tecnico che si gode l'abbondanza in organico. Nonostante le indisponibilità di De Francesco e Gasparetto, più Rivas che si unirà al gruppo solo domenica mattina.

Per i tifosi sarà un gemellaggio, ma per qualcun altro si può parlare di derby o comunque di sfida dal sapore particolare. Pensiamo ai baresi Nicola Bellomo e Giuseppe Loiacono, su sponda amaranto. Ma il riferimento va soprattutto al reggino Antonio Sinicropi (nell'immagine tratta da Gioia Sport), compagno di Valentina De Laurentiis (sorella di Luigi, presidente del Bari) ed ex difensore di Bassano ed Hinterreggio. Per lui, che ha sognato di raggiungere la prima squadra della Reggina dopo un passaggio (al pari dei due fratelli) nel settore giovanile amaranto, le sensazioni saranno sicuramente indescrivibili.